Lotta contro la violenza sulle donne, il report della Regione Veneto

stop

In tema di lotta contro la violenza sulle donne in Veneto, Verona è il territorio meno servito, con un centro ogni 236 mila donne. Lo dice il report della Regione Veneto.

Nel 2015 oltre 4500 donne si sono rivolte ai centri antiviolenza del Veneto, in pratica una ogni 550 donne residenti. Di queste la metà è stata presa in carico dai 20 centri violenza già attivi.
I servizi di ascolto hanno registrato 4585 contatti e 2637 sono state le donne accolte dai centri antiviolenza, vale a dire in media una donna ogni mille residenti.

Il report regionale rivela anche le diverse sfaccettature di una realtà ancora poco conosciuta. A rivolgersi alle strutture di ascolto e ai centri violenza sono in prevalenza donne italiane, e prevale la fascia di età tra i 41 e i 50 anni. Vanno intensificandosi anche le segnalazioni da parte delle donne over 60, stanche di subire violenze domestiche. Le ospiti delle case rifugio e degli alloggi protetti sono invece in prevalenza straniere (79%) e la fascia di età più rappresentata è quella compresa tra i 18 e i 30 anni.

Telefono Rosa di Verona ha iniziato la propria attività accanto alle donne che vivono situazioni di violenza 25 anni fa; rispetto agli inizi, le richieste di aiuto sono aumentate  grazie anche al costante lavoro di sensibilizzazione e informazione.

La strada è ancora lunga ma la nostra caparbietà è quella di sempre.

Per approfondire