Ne uccide più la lingua che la spada

LA LINGUA CHE LA SPADA (2)

Performance di danza e teatro, a Verona, il 19 dicembre, Chiesa di Santa Maria in Chiavica, ore 20:45

NE UCCIDE PIÙ LA LINGUA CHE LA SPADA

La performance, dal titolo di derivazione shakespeariana, attraverso letture, teatro, danza, scherma, vuole porre l’attenzione, sia pure in modo ironico, sulle forme di violenza verbale e psicologica operate nei confronti delle donne e non solo delle donne, in contrapposizione all’eleganza dell’arte della spada.

Scelta delle letture e dei testi recitati, dei balletti e delle coreografie espressive, a cura dell’Associazione di sport e danza, Les Petites Pas di Katia Tubini.

Esibizione di scherma guidata dal preparatore tecnico Andrea Piubello, Fondazione Sportiva Bentegodi.

L’evento è parte del calendario dedicato alla giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Ingresso gratuito.

Dialogo sulla violenza di genere

tr fioroni (2)

Appuntamento a Legnago con l’autore di “Tutta colpa di Eva” Alberto Rizzi, il 17 dicembre ore 18, presso la sala conferenze della biblioteca Fioroni.

Si dialogherà sul tema della violenza di genere e ci sarà anche una volontaria di Telefono Rosa.

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

21 novembre -9Quest’anno Telefono Rosa, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, organizza un importante momento di informazione, riflessione e testimonianza

Violenza contro le donne. La testimonianza di una madre.

Venerdì 21 novembre 2014, ore 20.30,

presso il Centro Santa Toscana, Via Santa Toscana 9 (zona Porta Vescovo – Verona)

Sara Suriano, autrice del libro “Il silenzio è rotto. Diario di una madre coraggio” racconterà l’escalation di violenza subita dalla figlia fino alla liberazione, grazie alla tenacia della madre.

Interverranno anche la Presidente Sara Gini e la dott.ssa Veronica Speri, psicologa.

La partecipazione è libera e gratuita.

Per saperne di più, scarica Comunicato stampa e Locandina

Leggi l’articolo del quotidiano L’Arena, con intervista a Sara Suriano

Leggi l’articolo del giornale on line Verona in

 

ALTRI EVENTI IN PROGRAMMA

Sempre in occasione di questa importante Giornata, Telefono Rosa sarà presente anche:

15 Novembre, ore 10, San Bonifacio, presso Sala Civica Barbarani, “Stereotipi e radici della violenza sulle donne

18 Novembre, ore 20:30, presso Sala Civica Mezzane, “Basta!”, incontro di sensibilizzazione sulla violenza contro le donne

21 Novembre, dalle 19:00 alle 21:00, “Dona qualcosa di rosso per dire stop alla violenza sulle donne”, presso Gentlemen of Verona Relais, Via C. Cattaneo 26A, organizzato da U.N.I.T.I. Contro la violenza sulle donne (scarica locandinaleggi l’articolo del quotidiano L’Arena).

22 Novembre, ore 21, “Tutta colpa di Eva“, Via Cavalieri di V. Veneto 1, Negrar (scarica la locandinaleggi articolo del quotidiano L’Arena)

22 Novembre, ore 21, spettacolo “Figlie di Barbablù”, presso teatro parrocchiale di Bussolengo

23 Novembre, ore 9:00, “Mai più violenza alle donne”, Dogana Veneta Lazise, organizzato da ACAT (scarica la locandina – guarda il video)

24 Novembre, ore 21, “Tutta colpa di Eva“, Teatro Peroni, San Martino B.A.

24 Novembre, ore 20:30, proiezione del film “Il risveglio di Greta”, presso Biblioteca Civica di Bovolone (scarica la locandina)

25 Novembre, ore 20:00, “Quello che le donne non dicono”, Palazzo dei capitani, Malcesine (scarica la locandina)

25 Novembre, ore 21:00, proiezione del film “Il risveglio di Greta”, cinema Mignon di Cerea (scarica la locandina)

25 Novembre, ore 20:30, Villa Elena, via E. da Persico, Affi, “Credevo fosse amore…” letture a più voci di donne e uomini (scarica la locandina)

26 Novembre, ore 20:30, Caprino, Sala dei Sogni di Palazzo Carlotti, incontro per sostenere le donne vittime di violenza (scarica la locandina)

29 Novembre, ore 9, intervento nell’ambito “Le radici dei diritti”, Polo Zanotto, Univ. Verona

29 Novembre, ore 21, “Tutta colpa di Eva“, Sala Civica, Quarta circoscrizione VR.

Donne e uomini: prendersi cura della felicità

 

Sabato 8 marzo 2014, in occasione della Giornata internazionale della Donna, abbiamo organizzato un convegno che ci ha permesso di dialogare con gli uomini dell’Associazione Maschile Plurale: la battaglia contro la violenza di genere si può vincere solo affrontandola insieme.

Gli uomini, quelli equilibrati, che non agiscono violenza e che ovviamente rappresentano la maggioranza dell’universo maschile, non devono sentirsi colpevolizzati ma devono comunque sentirsi coinvolti, per riflettere su un fenomeno gravissimo che affonda le sue radici in una cultura retrograda che va cambiata insieme, perché ne va della felicità e del benessere di tutti e tutte.

Ecco il video che riassume quanto detto al Convegno

 

8 marzo 2014

In occasione della Giornata internazionale della Donna, Telefono Rosa Verona ha organizzato due incontri, aperti al pubblico:

  • a Verona, l’8 marzo, presso la Gran Guardia, “Donne e uomini: prendersi cura della felicità”, in collaborazione con Studio Guglielma, il Dipartimento di Filosofia, Pedagogia e Psicologia dell’Università di Verona e Maschile Plurale.
  • a Caprino V.se, il 17 marzo, presso la biblioteca museo G. Arduino, “La donna nell’antichità: ruolo e status nella società e nella famiglia”, con la Presidente Sara Gini e la prof.ssa Elena Mirandola.